Fiat 500 elettrica: presentata ufficialmente la prima Fiat elettrica

Data: 09-07-2020 08:12:24

fiat 500 elettrica

Anche il Gruppo Fiat Chrysler Automobiles punta sull’elettrico. Alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e successivamente del presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, il presidente del Gruppo, John Elkann, ha presentato la nuova Fiat 500 elettrica. La 500, giunta ormai alla terza generazione, secondo le intenzioni del gruppo rappresenta la proposta del primo veicolo elettrico made in Italy. Con essa, e con le successive Fiat elettriche, il Gruppo ha voluto così ribadire il proprio impegno verso l’ecosostenibilità dei del trasporto italiano.

La nuova Fiat 500 elettrica: la proposta made in Italy

La nuova Fiat 500 elettrica, nello stesso giorno dell’anniversario del suo esordio sul mercato, riprendi gli stilemi ormai celebri della 500. Le forme, rese ormai immortali dalla seconda generazione del veicolo, sono infatti riprese dalla 500 elettrica, che proprio in virtù dell’esordio è stata già soprannominata la Prima.

Le novità estetiche della Fiat 500 elettrica

500 elettrica

A rinnovare la linea della nuova 500 ci pensano i fari full-led, che conferiscono all’automobile una linea moderna. L’assenza delle maniglie sulle portiere, sostituite da sensori, contribuisce a ripulire la fiancata del veicolo. Anche la nuova prese d’aria, disposta sulla parte inferiore del frontale, contribuisce ad alleggerire le nuove linee dell’automobile. Per quanto riguarda gli interni, anch’essi rimodernati, si distingueranno per il cruscotto digitale da 7’’ e la consolle centrale dotata di schermo da 10,25’’, dotato dell’innovativo sistema infotainment Cinerama, su cui è possibile verificare tutti i parametri dell’automobile. I sedili e il cruscotto saranno realizzati in eco-pelle, con monogramma Fiat.

La Fiat 500 elettrica sarà disponibile in versione berlina, con tetto panoramico in vetro, e in versione cabrio, con capote firmata Fiat.

La motorizzazione della 500 elettrica

Dal punto di vista motoristico, la Fiat 500 elettrica si presenta con un motore da 87 kW (118 CV) di potenza, che è in grado di spingere l’automobile fino a 150 chilometri orari, limitati elettronicamente. Al contempo, la nuova motorizzazione elettrica consente di passare da 0 a 50 chilometri orari in 3,1 secondi e da zero a 100 chilometri orari in 9 secondi. Il tutto, con un’autonomia che può arrivare fino a 320 chilometri.

Questo è possibile anche grazie alla batteria agli ioni di litio, dotata di una capacità di 42 kWh. Per consentire la rapida ricarica, la 500 elettrica è stata anche dotata di un sistema di ricarica, denominato fast charger, da 85 kW. Grazie ad esso, dovrebbe essere possibile ricaricare l’automobile in pochi minuti.

Gli investimenti di Fiat per l’elettrico

La nuova 500 sarà prodotta presso gli stabilimenti della storica fabbrica di Mirafiori, dove saranno impiegate circa 1.200 persone. Dagli stabilimenti, che per l’occasione saranno completamente rinnovati, usciranno circa 80.000 unità all’anno. Inoltre, sarà realizzato un hub per la costruzione della batterie che andranno a equipaggiare le Fiat elettriche del futuro. L’investimento totale per la realizzazione della Fiat 500 elettrica, fra progettazione, sviluppo e costruzione della linea, ammonterà alla fine a circa 700 milioni di euro.

La storia della Fiat 500

Quella della Fiat 500, ormai, è una storia che dura da oltre sessant’anni. Presentata per la prima volta nel 1957, la 500 ha favorito la trasformazione dell’Italia negli anni del boom economico. Non solo, perché il cosiddetto Cinquino ha rappresentato e rappresenta ancora oggi un’icona dello stile italiano. Al punto che, nel 2017, un modella della prima generazione di vetture è stato inserito nella collezione permanente del Museum of Modern Art di New York.

La seconda generazione della 500, invece, ha visto la luce nel 2007. Dopo la Cinquecento, infatti, Fiat decise di tornare sulle linee della sua automobile di maggiore successo. Una scelta che ha premiato il gruppo, con un successo di critica e pubblico.

*Immagini puramente indicative. La commercializzazione del veicolo è prevista da Ottobre 2020